Benvenuti sul sito del Dr. Attilio Boraldi:

30 anni di esperienza nella cura delle emorroidi e delle varici.

Non aspettare che sia troppo tardi per paura del dolore:
oggi le emorroidi si possono trattare con successo e con metodo mininvasivo.

Nella mia trentennale attività di chirurgo generale ho sempre trattato la patologia emorroidaria con la tecnica tradizionale secondo Milligan e
Morgan (escissione radicale) adattandola negli ultimi anni con le nuove tecnologie proposte (radiofrequenza) .
Ho avuto abbondante esperienza di metodi alternativi (quali crioterapia- metodo oramai in disuso), trattamenti ambulatoriali (scleroterapia, legatura elastica) ben presto abbandonati per la relativa efficacia associata a facili recidive.

La contemporanea attività di chirurgo vascolare, soprattutto nel campo della chirurgia venosa, ha suggerito di prendere in considerazione la recente tecnica conservativa di dearterializzazione transanale doppler guidata.

Tale metodologia ha evidenziato massima accettabilità da parte del paziente per la assenza di sintomatologia di dolore post operatorio con rapida ripresa funzionale e dell’attività lavorativa del paziente stesso.
Tale pratica chirurgica si colloca ottimamente nell’ottica moderna della chirurgia in day surgery.


Le varici

Varici tronculari - grande safena

Presenti da sempre, oggi sono in aumento nel “ricco“ mondo occidentale per la maggiore sedentarietà (macchina, ascensore, TV, tipologia di lavoro moderno), abbondanza alimentare e diffusa obesità, irruzione della donna nel mondo del lavoro. Oltre al problema funzionale, procurano ravi ripercussioni estetiche nel mondo femminile, complice la moda sempre più esigente.

continua
 

Le emorroidi

Emorroidi - uno schema

Sono una delle più comuni affezioni dell'uomo, interessante nelle forme sintomatiche e asintomatiche l'80% della popolazione.
Note e temute fin dall'antichità, vedono aumentare oggi l'incidenza nella forma sintomatica per la maggiore sedentarietà e le modificate abitudini alimentari (stipsi).

continua